Sui di noi

Pro.Mi.SE è l'acronimo di PROvincia MIlano Sud Est, ovvero il territorio della Provincia di Milano che insiste sulla "Zona VI" della Diocesi di Milano.

E' la Pentecoste del 1988 quando vengono costituite ufficialmente le nuove Zone della Lombardia che, nella diocesi di Milano, coincidono con le Zone Pastorali: questo significa che la Zona Promise e la Zona VI sono legate  “per costituzione”.

 

...un po' di storia:

1992 / febbraio: 1° Convegno di Zona svoltosi a Gorgonzola. Nasce il primo Progetto di Zona 1992-1995: “Laico negli anni ’90: chiamato ad essere, mandato a fare.”

Punti del Progetto:

- Capo autorevole

- le radici dell’ impegno

- il capo catechista

- capo in comunione col Vescovo
 

 

1996: è stato il 47° Sinodo della Diocesi di Milano ad accompagnarci.
 

 

1997: è l’anno del grande evento nazionale "La Route delle Co.Ca", la zona con le Co.Ca. si prepa per questo momento di confronto: la rillettura della proposta di modifiche al P.A.
 

 

1997 / ottobre:  2° Convegno  di Zona svoltosi a Cassano d'Adda

Punti del Progetto di Zona 1997-2001:

- La Co.Ca

- il metodo

- il territorio
 

 

1998: in Regione parte il lavoro sulla “Nuova  Co.Ca.” che terminerà poi nel 2002
 

 

2001 / Gennaio: 3° Convegno di Zona svoltosi a Peschiera Borromeo

Progetto di Zona 2001-2004: “Le scelte del Patto Associativo, il protagonismo del capo”
 

 

2005 / Gennaio: 4° Convegno di Zona svoltosi a Trezzo s/Adda

Progetto di Zona 2005-2009: “Entra nel Gioco e gioca la tua Parte”:

- La relazione tra ragazzi

- La competenza: “saper far fare”

- Lo stile

- Il protagonismo dei ragazzi
 

 

2009 / Novembre: 5° Convegno di Zona svoltosi a Trezzano sul Naviglio

Progetto di Zona 2010-2013: “Qui si pensano appassionanti Avventure”.

10 temi di lavoro in 4 anni sulle Dimensioni Educativa, Personale, Associativa:

DIMENSIONE EDUCATIVA:

- Trasgressioni e Autonomia

- Rapporto con le famiglie

- Scoutismo come stile di vita (valori -dentro e fuori l’attività)

- La pedagogia dell’educare e dell’educatore scout- Rapporto tra entusiasmo e razionalità e fare appassionare i ragazzi

DIMENSIONE PERSONALE:

- Gestione del tempo e scelta delle priorità

- Essere testimoni di fedeRelazione tra capi

DIMENSIONE ASSOCIATIVA:

- Rapporto con l’associazione (strutture):sentirsi e vivere un’associazione in movimento

- Come fare rete nel territorio



2014 / Novembre: 6° Convegno di Zona svoltosi aPeschiera Borromeo

Progetto di Zona 2014-2018 (In fase di setesura)